lunedì 13 settembre 2010

Vagabonding. L'arte di girare il mondo


 Se non avete l' intenzione di partire questo libro  ve la fa venire

Rolf Potts, "Vagabonding. L'arte di girare il mondo", Ponte alle Grazie. Euro 12
Recensione di Gianni Mezzadri
vagabonding.jpg
Tra le tante guide utili a programmare un viaggio all’estero questa si differenzia notevolmente. Insegna infatti a viaggiare per un periodo di tempo non limitato, forse per il resto della vita. Molte persone sentono l’urgenza di viaggiare per lunghi periodi, ma non sanno come trovare il tempo e le risorse per farlo: la paura blocca questo desiderio di libertà e il sogno rimane tale. Questo libro è perfetto per queste persone. Innanzitutto ci mostra come i viaggi di lunga durata in paesi lontani sono decisamente alla portata di quasi tutti, basta liberarsi dalle paure, dalle mode e dalle rate mensili da pagare per cose di cui non abbiamo bisogno. Poi stimola a scindere l’idea del tempo dal denaro, in modo da evitare di pensare che siamo troppo poveri per permetterci la libertà. Infine ci spiega che il vagabonding è un nuovo modo di vedere la vita che accresce le proprie alternative personali e non le cose che si possiedono.

7 commenti:

  1. Cavolo è davvero questo il caso in cui "Se avessi il tocco magico di andare a ritroso nel tempo" forse...forse....
    Ma forse no. Forse mi occorrerebbero "la testa" che ho adesso e gli anni che non ho più.
    Utopia.
    Bella , però.

    RispondiElimina
  2. Perchè non ci sono più le "stelline" per votare???

    RispondiElimina
  3. Bella sì, cara Sandra ma bisogna avere il coraggio....

    RispondiElimina
  4. Ci sono, le stelline. Io le vedo.

    RispondiElimina
  5. grazie Erika, sempre utili le tue segnalazioni !

    RispondiElimina
  6. Bentornata Chiara e grazie!
    Ciaoo
    erika

    RispondiElimina

Grazie