lunedì 7 novembre 2011

Ai mercatini di Natale tedeschi in treno

Mercatino di Natale di StoccardaPer visitare i mercatini di Natale di Stoccarda (23.11-23.12) e di Dresda, (24.11-24.12) chi preferisce viaggiare in treno, il mezzo più ecologico, può approfittare delle offerte delle Ferrovie tedesche:
Milano-Stoccarda a partire da Euro 43,50 per persona a tratta inclusa prenotazione posto a sedere;
Milano-Dresda a partire da Euro 63,50 per persona a tratta inclusa prenotazione cuccetta in treno notturno.
(Tariffe a posti limitati da prenotarsi in anticipo)
Per informazioni e prenotazioni di biglietti ferroviari e anche di alberghi: Ferrovie tedesche, tel.: 02-30328990.

A Stoccarda ci sono stata alcuni anni fa . Ci sono  ben 250 bancarelle allestite in casette  di legno ricoperte da rami di abete o da enormi presepi o Babbi Natale , tutte le sere  concerti di musica natalizia  nel cortile dell'Altes Schloss ( foto in alto) (  non vi dico che emozione soprattutto quando vengono eseguite:  "Tu Scendi Dalle Stelle","White Christmas," "Steigh Ride, "Let It Snow"), il mercato dei fiori con naturalmente la vendita degli abeti che non mancano mai nelle case dei tedeschi ed anche nelle chiese, per non parlare dei profumi  di vin brûlé, crêpes, gnocchi di patate  alle susine, spatzle,   wafel, dolci aromatizzati con cannella , chiodi di garofano, noce moscata. Nella zona di Stoccarda ( da raggiungere con la metro )non perdete il mercatino medievale di  Esslingen,  antica città imperiale, soprattutto se avete dei bambini....o il mercatino barocco di  Ludwigsburg a 20 km da Stoccarda ma raggiungibile sempre con lhttp://www.bahn.de/p/view/index.s.

18 commenti:

  1. Ogni anno dico che ci vado ....e poi non succede mai!

    RispondiElimina
  2. C'è tempo ancora....Potresti andare nella prima decade di dicembre.

    RispondiElimina
  3. Dei post sempre molto utili ed interessanti!!!... per noi andare per mercatini è improponibile, visto che in questo periodo grazie a Dio si lavora ... come del resto andare anche a fare Capodanno da qualche parte.... (il mio sogno: capodanno a New York ma credo che, o dobbiamo cambiare lavoro o marito per farlo...)... però questi mercatini mi affascinano molto!!!

    RispondiElimina
  4. sono daccordo molto meglio il treno :-))

    RispondiElimina
  5. Non dirlo a me, cara Paola! Io ci vado ognì anno da quando sono pensionata.

    RispondiElimina
  6. Per chi abita a Milano ,caro Carmine.

    RispondiElimina
  7. A Stoccarda sai quanto ci andrei, ho visitato quei posti, mai di Natale, chissà quale atmosfera!
    Se ti va vieni a votare da me ciao cara.

    RispondiElimina
  8. Cara Erika le tua proposte sono sempre molto interessanti.

    “Vivi ogni giorno come se fosse l’ultimo”, di solito il consiglio era questo, ma chi aveva l’energia sufficiente per farlo? E se pioveva o eri di cattivo umore? Era poco pratico. Molto meglio cercare di essere coraggiosi e audaci e cambiare le cose in meglio. Non proprio il mondo, ma il pezzettino intorno a te. Coltiva le amicizia, non tradire i tuoi principi, vivi intensamente, appassionatamente. (da Un giorno, David Nicholls)
    Ti auguro la più dolce buonanotte che una persona possa mai augurare…

    RispondiElimina
  9. In effetti è tutta un'altra cosa, Tiziana. E' un'atmosfera c he ti penetra nel cuore.

    RispondiElimina
  10. Ti ringrazio sentitamente delle belle parole e degli auguri che mi lasci perchè ne ho proprio bisogno cara Mirta.

    RispondiElimina
  11. I mercatini di Natale hanno un fascino unico e sicuramente il treno è comodissimo. Oltre a tutto ti consente di guardare con calma il paesaggio che ti sfila a fianco al di là del finestrino e il percorso per andare verso nord è molto suggestivo.

    RispondiElimina
  12. COUCOU je suis de nouveau sous l'eau il pleut et tu sais j'en ai assez
    je crois que je vais me transformer en poisson
    bisou

    RispondiElimina
  13. Ciao Erika, che meraviglia! vorrei tanto andarci a un mercatino come questi quest'anno! me lo riprometto sempre, spero sia la volta buona!
    ps: ho votato il tuo oggetto curioso sul blog di tiziana, il pesa valigie così piccolo non l'avevo mai visto! ;-)
    baci
    Silvia

    RispondiElimina
  14. Adesso riposati, Pupottina!!!

    RispondiElimina
  15. Ahahaha, tu me fais rire, chére France!!!

    RispondiElimina
  16. Scusa Silvia se ti rispondo solo ora ma ieri il tuo commento , poichè avevo fatto dei lavori sulle mail, mi era sfuggito. Ti ringrazio tanto del voto. Un abbraccio e buona giornata.

    RispondiElimina

Grazie