venerdì 6 gennaio 2012

Festival delle sculture di ghiaccio ad Harbin in Cina

Harbin in evidenza sulla mappa 
Domani , 6 gennaio , incomincerà ad Harbin il famoso e bellissimo Festival Internazionale  delle sculture del ghiaccio e neve.
Questa manifestazione ha avuto inizio per la prima volta  nel 1984.  Harbin  si trova  nella provincia orientale del Heilongjiang, confinante con la Siberia. Il  festival dovrebbe durare un mese ma  si protrae fin quasi a primavera perchè è in quel periodo che le nevi cominciano a sciogliersi per l''innalzamento della temperatura.La temperatura da brividi della zona (che può scendere sotto i - 35 gradi) è un ottimo conservante per questi capolavori del freddo.
Una delle sculture di ghiaccio del Festival di Harbin, in Cina.  Ben 15mila persone sono state impegnate  senza sosta per la realizzazione del parco delle meraviglie. "The Ice e Snow World" occupa 600mila metri quadrati e sono stati usati oltre 180mila  metri cubi di ghiaccio. . Il tutto è costato 19 milioni di dollari americani.
Gli scultori creano le loro opere  nel  parco Zhaoling con il ghiaccio del fiume Songhuajiang.
Le creazioni sono dei  veri capolavori : vengono riprodotti castelli, monumenti famosi, personaggi del mondo delle favole e vengono illuminati con  dei  laser che rendono ancora più suggestivo questo mondo  fiabesco.
I turisti potranno assistere anche ad un'esibizione di nuoto, a cui partecipano addirittura degli ultraottantenni, e ad   una cerimonia di matrimonio collettivo. 
Guardate il filmato del Festival del 2011. Vi sembrerà di vivere in una favola di Andersen.
(Ricordate di abbassare prima il volume di My Music , a sinistra)

26 commenti:

  1. Ma è incredibile e bellissimo. Un lavoro immane! Forse sono necessari lo stesso impegno e lo stesso numero di persone che richiedeva nel Medioevo la costruzione di una cattedrale.
    L'effetto comunque è davvero magico e irreale.

    RispondiElimina
  2. Sembra quasi impossibile da realizzare una manifestazione del genere, incredibilmente bella.

    RispondiElimina
  3. Interessante destinazione per chi si appresta a scegliere una meta di viaggio..
    sereno divenire Erika..
    un abbraccio..
    dandelìon

    RispondiElimina
  4. Caspita, sììì...l'ho visto anche in un servizio in tv. Santa paletta che freddo ci deve essere!
    Buona Befana Erika: io son cotta...tutta la notte a cavalcioni della scopa ...ha...ah...ah!

    RispondiElimina
  5. Great artist these iceworkers.

    Buon giornata Erika.

    Ciao, Joop

    RispondiElimina
  6. Ti auguro una felice Epifania con un sorriso :)
    Gio'
    http://remenberphoto.blogspot.com/

    RispondiElimina
  7. Sembra impossibile! Auguri mia cara, spero che tu abbia trascorso le vacanze in modo sereno. Un grande bacio cara amica.

    RispondiElimina
  8. di sicuro uno spettacolo che andrebbe visto!
    bacioni e buona serata

    RispondiElimina
  9. Questo lo conoscevo già.... e sicuramente è un opera maestosa e visitarla non mi dispiacerebbe per niente!!!... in confronto quello del quale ho parlato io è una pulce ... ma almeno mia sarebbe più facile raggiungerlo ... Baci baci

    RispondiElimina
  10. Penso proprio di sì, cara Ambra! E' un luogo dove mi piacerebbe andare, un giorno, anche se fa freddo.

    RispondiElimina
  11. Bisogna essere veramente ben organizzati, Gabriella.
    Ciao

    RispondiElimina
  12. Grazie dandelion!! Ricambio.

    RispondiElimina
  13. Veramente artisti con la A maiuscola, caro Joop. Ciao

    RispondiElimina
  14. BRRRRR che freddo!!!!!Però che meraviglie!!!Incredibili!!
    Ciao Erika!!!!
    Bacioni, Barbara

    RispondiElimina
  15. Grazie cara Tiziana. Un bacio anche a te.

    RispondiElimina
  16. Certo Paola. La meta consigliata da te è facilmente raggiungibile. Un bacione

    RispondiElimina
  17. Un freddo sopportabile, Barbara carissima!!

    RispondiElimina
  18. Per ora accontentiamoci di verderlo su YouTube. Bacio, cara Lu!

    RispondiElimina
  19. deve essere stato sicuramente affascinante

    RispondiElimina
  20. Penso che lo sarà anche quest'anno, Carmine.
    Ciao e buon fine settimana.

    RispondiElimina
  21. I would like to see it myself one day...
    Greetings from France,

    Pierre

    RispondiElimina
  22. Moi aussi, cher ami Pierre!

    RispondiElimina
  23. Che meraviglia Erika... sempre un viaggio leggerti... Baci

    RispondiElimina

Grazie