venerdì 29 marzo 2013

Settimana Santa a Francavilla Fontana (Brindisi)

In Italia , il Giovedì Santo,  si usa andare in  pellegrinaggio per le chiese per visitare i Sepolcri.  Anche  a   Francavilla Fontana, una bellissima cittadina in provincia di Brindisi,   si visitano  i Sepolcri  ma qui questa è una pratica religiosa creata  dai  Padri Carmelitani che, quando erano in Terra Santa, accompagnavano i pellegrini a visitare i luoghi della passione di Cristo. 
Questa tradizione è ancora viva e tutti gli anni   vi partecipano  un gran numero di francavillesi, molti dei quali,  anche se emigrati per lavoro, tornano ogni anno per partecipare  a questa pratica religiosa.
I pellegrini, chiamati Pappamusci,    indossano  un  camice bianco ricamato, stretto alla vita dal cingolo, un grande scapolare con la scritta ‘DECOR CARMELI’, una  mozzetta di colore panna, il viso è  coperto da un  cappuccio su cui posano  un cappello di pellegrino. Hanno il   bordone ed il rosario in mano e,  fatta la preghiera nell’oratorio dove è esposta la statua della Madonna, a piedi scalzi, escono a due a due, e si recano  di chiesa  in chiesa ad adorare l’Eucaristia.
Restano sempre in ginocchio, sino all’arrivo dell’altra coppia di pellegrini che si annunzia  battendo  il bordone sul pavimento. Dopo aver salutato in ginocchio il Santissimo, le due coppie si alzano e si mettono di fronte e si scambiano il saluto incrociando le braccia; quindi la prima coppia esce e si reca in un’altra chiesa dove ripete la stessa cerimonia.
Se, per strada o all’uscita dalla chiesa, incrociano un’altra coppia si salutano tra di loro e, lentamente, continuano il cammino, recitando il rosario e tenendo per strada un contegno di grande fede.  Terminato il giro, che viene fatto secondo un itinerario preciso, i pellegrini o “pappamusci” ritornano nel loro oratorio. Iniziano il loro giro intorno alle ore 20 e lo terminano verso mezzanotte.
Noi ci siamo andati oggi con l'Associazione Culturale Orizzonti di Bari, a cui sono iscritta,  e qui di seguito vi mostro alcune foto che ho scattato con non poche difficoltà a causa della folla di fedeli  piuttosto numerosi.












17 commenti:

  1. Molto bello,mi piacciono queste manifestazioni sacre,noi ne abbiamo una simile,anzi sembra quasi uguale, a Iglesias,ti lascio il link così se vuoi puoi darci un'occhiata e renderti conto di che parlo:-))
    http://www.arciconfraternitasantomonteiglesias.org/1/settimana_santa_iglesias_627476.html

    Ciao,Buona Pasqua cara Erika!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Franz, andrò a leggere. Auguri anche a te!

      Elimina
  2. Buona Pasqua a te, cara Erika
    e alla tua famiglia e mangia
    poca cioccolata ehehe!
    Love Susy x

    RispondiElimina
  3. Auguri grande Erika e grazie di tutto!!!

    RispondiElimina
  4. Joyeuses Pâques à toi aussi Erika.

    RispondiElimina
  5. quando non avevo i bambini la mia settimana santa la passavos empre nell'isola di procida, dove si teneva una processioen chiamata 'i misteri'...me l'hair icordata...un bacio e buona pasqua. ady

    RispondiElimina
  6. ricambio gli auguri a te e famiglia!
    Lu

    RispondiElimina
  7. Cara Erika .Possano questi giorni di festa rinnovare in te la fiducia, la speranza e la gioia..Con l'augurio che tutti i tuoi desideri si realizzino!Felice Pasqua a te e famiglia ! Un abbraccio affettuosissimo .

    PS
    Che bellissime immagine Complimenti 6 bravissima! Ciaooooo

    RispondiElimina
  8. Cara Erika . Che possano questi giorni di festa rinnovare in te la fiducia, la speranza e la gioia..Con l'augurio che tutti i tuoi desideri si realizzino!Felice Pasqua a te e famiglia . Lina !

    RispondiElimina
  9. bell'evento e belle foto!
    Tanti auguri di buona Pasqua!

    RispondiElimina

Grazie