giovedì 18 marzo 2010

Festa di S. Giuseppe in giro per l'Italia

  
Festa di San Giuseppe il 18 e il 19 marzo 2010 a Valguarnera Caropepe (EN) -
Durante l'arco della giornata si assiste alla sfilata di cavalli e di fedeli, seguiti dalla banda musicale, che si recano ai piedi del Patriarca per consegnare questi segni di devozione.
Alle 10.30, dalla sacrestia della chiesa di San Giuseppe, parte la processione vivente della Sacra Famiglia che sfila per le vie cittadine. San Giuseppe porta in mano il bastone con in cima un giglio simbolo di purezza; la Madonna reca in testa una corona d'argento con in mano la coroncina del rosario e il libricino delle preghiere; Gesù bambino indossa una veste celeste, una aureola d'argento e porta con se un cesto di caramelle.
Al rientro in chiesa viene celebrata la Santa Messa e subito dopo la Sacra Famiglia prende posto a tavola per consumare "la zena". La sera, dopo la celebrazione Eucaristica, ha inizio la processione del fercolo del Santo, seguita dai fedeli e accompagnata dalla banda musicale.

Festa di San Giuseppe il 19 marzo 2010 a Scordia (CT)
La festa di San Giuseppe apre il ciclo delle feste primaverili; una manifestazione religiosa caratterizzata da una sfilata di cavalli riccamente bardati che recano i doni alla Sacra Famiglia. Momenti salienti della festa sono: l’arrivo dei cavalli davanti alla chiesa di S.Giuseppe; Il pranzo sull’”altarino”allestito davanti alla chiesa di colui che rappresenta simbolicamente il Santo; e infine la vendita all’asta dei doni, il cui ricavato viene assegnato alle famiglie più povere del paese.

Falò di San Giuseppe il 19 marzo 2010 a Venafro (IS)
I “favor r’ San Giuseppe” (falò di san Giuseppe) sono i caratteristici fuochi notturni che, nella notte del 19 marzo, oltre a testimoniare la devozione al Santo, annunciano la primavera.
I Venafrani sentono molto questa tradizione, tant’è che anche i giovani si ritrovano tutti intorno al fuoco, a cantare, ballare e mangiare. E’ un momento di grande socializzazione, in cui si rinfocola lo spirito della “venafranità”.

I fuochi di San Giuseppe il 19 marzo 2010 a Fara S. Martino (CH) -
Questa festa fa parte delle tradizioni di Fara San Martino: il giorno della festa del papà venivano accesi dei falò fatti con legno di ginepro in varie zone del paese. Oggi questa festa viene rievocata facendo un unico grande falò nella piazza principale e in tutto il paese si sentono musiche che accompagnano danze tipiche della zona. Inoltre vengono preparate specialità locali soprattutto dolci e paste.

San Giuseppe il 19 marzo 2010 a Rocca Pia (AQ)
Festa patronale con accensione di falò e degustazione di cotiche e fagioli.

I falò di S. Giuseppe e dell’Annunziata il 19 marzo 2010 a Montescaglioso (MT)
Antico rito propiziatorio strettamente legato ai cicli agricoli stagionali. Nelle piazze si accendono grandi falò, si canta e si innalzano inni alla Vergine ed alla fine si raccoglie e si conserva, quale segno di buon auspicio, la cenere dei fuochi.

San Giuseppe   2010 ad Amendolara (CS)
Il 19 marzo si festeggia San Giuseppe: si può considerare una vera e propria festa campestre; dopo la processione e la celebrazione della messa, per tradizione, si procede alla distribuzione di pani benedetti: "i panittilli". Durante la giornata si svolge l 'antico gioco delle stacce e si intonano canti religiosi e popolari.
 
Sabato 20 e domenica 21 marzo 2010 a Monte Compatri (Roma) -
La “frittellata di San Giuseppe” sabato 20 marzo 2010 dalle ore 17,30 fino a tarda notte, profumerà l’aria di Piazza del Mercato, in pieno centro storico, a Monte Compatri, dove si terrà una squisita degustazione di frittelle, mele fritte e vino locale. 
E’ antica la tradizione di festeggiare la festa di San Giuseppe, Santo Patrono della città, con questa pietanza caratteristica del comune di Monte Compatri, che piace tanto anche ai papà.  L'evento è organizzato dal Borgo San Michele con il patrocinio e il contributo del Comune.
  
Festa di San Giuseppe , dal 18 al 21 marzo  a Villaganzerla (VI) -
A Villaganzerla la Festa di San Giuseppe, che da oltre 10 anni è diventata anche Festa della Quaglia allo spiedo. Lo staff è pronto ad accogliere ed intrattenere con serate divertenti tutti coloro che vogliono partecipare all'evento.

Festa patronale di San Giuseppe e 20° sagra della frittella di riso  a Lupicciano (PT)
DOMENICA 21 MARZO 2010 A LUPICCIANO, FRAZIONE COLLINARE DEL COMUNE DI PISTOIA IN OCCASIONE DELLA FESTA DEL SANTO PATRONO DEL PAESE SAN GIUSEPPE, SI TERRA' LA 20° EDIZIONE DELA SAGRA DELLA FRITTELLA DI RISO. UOMINI E DONNE DI TUTTE LE ETA' IMPASTERANNO FIN DAL PRIMO MATTINO OLTRE 100 CHILI DI RISO CON UOVA E ZUCCHERO CHE VERRA' POI FRITTO IN GROSSE FRIGGITRICI E DALLE ORE 15 SI POTRANNO GUSTARE NELLA PIAZZETTA ANTISTANTE LA CHIESA OTTIME FRITTELE E BOMBOLONI. IL POMERIGGIO SARA ' INOLTRE ALLIETATO DA MUSICA, GIOCHI, INTRTTENIMENTI VARI E DALLA 4° EDIZIONE DEL MERCATINO RUPESTRE CON BANCHETTI GASTRONOMICI E DI OGGETTISTICA SPARSI PER LE VIE DEL PAESE. SARA' INOLTRE ALLESTITA UNA BELLISSIMA MOSRA FOTOGRAFICA DEL PAESE E DINTORNI E UNA MOSTRA DI OGGETTI DA LAVORO D'EPOCA. IN SERATA ALLE 21 SUGGESTIVA PROCESSIONE CON FIACCOLATA PER LE VIE DEL PAESE. PER INFO 057346341

Fiera di San Giuseppe a San Damiano d'Asti (AT)
Oltre al tradizionale mercato, che presenta al pubblico più di 300 bancarelle collocate nelle vie e piazze del centro storico, sono numerose le iniziative collaterali. Tra le tante : l’Aperitivo in Piazza Libertà offerto dall’Associazione Produttori Sandamianesi, l’esposizione di macchine ed attrezzature agricole, Mostra Mercato del Cavallo, esibizione di sbandieratori e musici del Comitato Palio che ospiteranno il gruppo sbandieratori di Fiano, presentazione Carta dei Vini delle Colline Alfieri 2010.Inoltre mostre di pittura e fotografia, raduno interregionale di Camper-Caravans e molto altro ancora, per coinvolgere il maggior numero possibile di visitatori.


Sagra di San Giuseppe Venzone (UD)
Dopo la Messa Solenne delle 11.00 è possibile consumare il tradizionale piatto “lidric e Ûs dÛrs” (radicchio di campo e uova sode) ed esibizione del Complesso Bandistico Venzonese
Email: info.tarvisio@turismo.fvg.it Telefono: 0428.2135

2 commenti:

  1. Servizio informativo impeccabile, Complimenti
    Maurizio

    RispondiElimina
  2. Grazie Maurizio. Troppo gentile!
    Un caro saluto.

    RispondiElimina

Grazie