martedì 1 dicembre 2009

Torino: Ostensione Sacra Sindone

L'altro giorno ho letto un post pubblicato da un amico di blog, pdm, in cui si parlava della Ostensione della Sacra Sindone nel 2010.Poichè sono interessata anche al  turismo religioso, seguendo i consigli dell'amico, ho cominciato subito a vedere i prezzi degli hotel, i possibili  collegamenti aerei da Bari..Due erano le possibilità : Alitalia  e Ryanair. Ho optato subito per la seconda compagnia perchè il costo del biglietto A/R per due era di 128 euro, ,mentre con la prima avrei dovuto sostenere una spesa di  408 euro.Poi ho cominciato a dare uno sguardo agli hotel  su Booking.com, un sito che utilizzo sempre per le mie prenotazioni alberghiere perchè si riserva l'albergo e non si versa mai nulla in anticipo (si paga sempre alla fine del soggiorno in hotel). Cerco sempre alberghi situati al centro delle città e devo dire che ne avevo trovato alcuni di convenienti. Poi ho avuto l'idea di dare uno sguardo al  sito di Torino e, così facendo, ho scoperto che c'era un link TurismoTorino, dedicato proprio alla Sindone, attraverso il quale si potevano  prenotare l'hotel e nello stesso tempo anche la visita alla Sindone. Ho fatto le mie scelte e così sono riuscita a prenotare un hotel al centro di Torino,  pernottamento e  colazione, biglietti gratuiti per la visita alla Sacra Sindone (fissato anche il giorno della visita e l'orario), e due Torino Card con cui potremo utilizzare gratis  tutti i mezzi di trasporto pubblici per due giorni al prezzo di 360 euro per 3 notti (naturalmente, anche in questo caso,  non ho pagato nulla in anticipo). Quindi se avete intenzione di recarvi a Torino per questo avvenimento seguite il mio consiglio....
Ed ecco il programma:


Dal 10 aprile al 23 maggio 2010, Torino sarà ancora una volta il centro della religiosità cristiana: infatti, a distanza di dieci anni dall’Ostensione avvenuta nell’anno giubilare, la Sindone sarà nuovamente esposta nel Duomo di Torino: è la prima occasione pubblica di esposizione del Telo “rinnovato” dopo il “restauro” del 2002, che ha portato alla rimozione di lembi di tessuto bruciato nell’incendio di Chambéry del 1532 e stabilito il Sudario su un nuovo supporto.
La Sindone suscita grandi emozioni per la straordinaria figura che racchiude; ecco quindi l’occasione per recarsi di persona ad osservare questo misterioso lenzuolo, da molti considerato una reliquia.
La Città di Torino, la Regione Piemonte e la Provincia di Torino, insieme a Turismo Torino e Provincia e alle principali Associazioni di Categoria dell’accoglienza turistica (Adat, Federalbergi e GTA), del commercio (Ascom e Confersercenti) e dei pubblici esercizi (Epat e Fiepet) hanno collaborato per proporre interessanti offerte di pernottamento.
Non perdere un’occasione che si ripete solo poche volte nel secolo: prenota adesso il tuo soggiorno e la tua visita alla Sindone.
Se vieni in famiglia o con amici clicca qui
Se vieni con un gruppo organizzato di oltre 10 persone clicca qui

2 commenti:

  1. Spero di conoscerti in tale occasione.

    RispondiElimina
  2. Grazie Stella, anche a me farebbe piacere!!!!

    RispondiElimina

Grazie